Perché gli adolescenti mentono? E che cosa possono fare i genitori ?

PSICOTERAPEUTA ALBERTO PELLAI
7 dicembre 2016
Rocio Ydalia Lopez Mendez
14 dicembre 2016
Mostra tutti

Nelle lotte continue con i figli  adolescenti, la più frustrante per i genitori è quando i figli mentono. Il chiodo fisso è: perché mio figlio adolescente mente?  E’ bugiardo?  Chi gli ha insegnato la disonestà?  Potresti fare finta di nulla, ma ti dà fastidio, perché sai benissimo che ti sta mentendo e non lo accetti. Questi sentimenti sono del tutto normali, ma non utili quando si tratta di cambiare il comportamento di tuo figlio adolescente. Per quanto difficile può sembrare questo momento, è invece una grande opportunità per migliorare il rapporto genitore- figlio, e per insegnargli l’onestà.


Perché gli adolescenti mentono? È normale. In questo periodo della loro vita, gli adolescenti stanno cercando di capire se stessi, creando una nuova persona al di fuori dei genitori. A volte, questo processo si manifesta attraverso la menzogna, soprattutto quando gli adolescenti che percepiscono le loro azioni non sono le stesse degli  ideali  morali dei loro genitori.
Questo avviene in particolare quando:

-non vogliono avere problemi;
-pensano di avervi deluso;
-Si sentono cambiati;
-Possono essere combattuti in una più profonda battaglia emotiva.

Dal momento che ci sono così tante risposte alla domanda ‘Perché gli adolescenti mentono?’ Incoraggio i genitori ad essere curiosi invece che furiosi. Mentire può essere visto come un attacco personale contro tutto ciò che gli hai insegnato. Ma, il fatto è questo: il tuo ragazzo è umano e gli esseri umani fanno errori.

Quando si prende il tempo di capire il motivo per cui il vostro ragazzo/a  sta mentendo, si può iniziare a creare un percorso che lo aiuta nel prendere decisioni migliori. In particolare, insegnerete al vostro adolescente a prendere coscienza delle sue esigenze interne e ad esprimerle esternamente.

Come avvicinarsi a un adolescente che mente.

Qui ci sono alcune strategie per aiutare tuo figlio/a adolescente:

1. Creare uno spazio sicuro. Prima che l’ adolescente ti dica la verità, deve sapere che la sua voce sarà ascoltata e che verrà sostenuto nei suoi tentativi di prendere decisioni per conto proprio. Avere lo spazio per esplorare e fare le cose a modo loro, aiuta gli adolescenti ad imparare che non devono mentire per risolvere i problemi, per ottenere cosa hanno bisogno, o per guadagnare maggiore indipendenza.

2. Chiedere la verità. Non importa quante volte hai parlato dell’onestà quando era piccolo, appena  ti sta mentendo, è il momento per un corso di aggiornamento. Spiega a tuo figlio/a adolescente cosa significa onestà per te e condividi con lui i motivi per cui desideri conoscere la storia completa. Inoltre, è possibile offrire modi alternativi per trasmettere la verità, come l’invio di un sms o scrivere una lettera.

3. Mostra consapevolezza. Lascia che tuo figlio/a  adolescente sappia che non otterrai mai la storia completa. Lo scopo di fare questo è quello di non giudicare. Ad esempio, è possibile che ti sei accorta  in passato quando non ti diceva la verità, perché parlava più veloce, o più lento, ecc.  Fai finta di nulla se non ti racconta tutta la verità: questo è utile perché  migliora il vostro rapporto.
4. discutere le soluzioni. Questo passaggio serve  nel momento in cui sai la storia completa. Quindi, si può e si deve passare anche dai punti da 1 a 3 un paio di volte prima di arrivare a questo passaggio. Una volta in questa fase, ti incoraggio a fare capire all’adolescente come può raggiungere i suoi obbiettivi anche senza mentire. Anche in questo caso, dai a tuo figlio adolescente spazio sicuro per lavorare attraverso i problemi.

5. Nessuna vergogna, nessun insulto. Vi incoraggio a sviluppare una “nessuna vergogna, nessun insulto” regola nella vostra casa. Quando un adolescente viene severamente punito,  e prova vergogna per aver mentito, sarà più probabile che continui mentire – o, peggio ancora, che sviluppi comportamenti disonesti. Anche in questo caso, mantenere la calma e non giudicate.

Mentre può essere frustrante sapere che tuo figlio/a adolescente sta mentendo, è significativo capirlo. Prova empatia per il tuo ragazzo in modo da fargli capire che capisci la sua paura della punizione e l’imbarazzo di essere scoperti.
Non è importante la menzogna, ma quello che impara dalla menzogna e così lo porterà a smettere, o continuare.

Fonte originale: http://yourteenmag.com/family-life/discipline/why-do-teenagers-lie

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com