Mio caro genitore, non commetterai anche tu questi errori?

PROBLEMI DI COPPIA?
27 ottobre 2014
Un metodo per risolvere i conflitti fra genitori e figli.
3 novembre 2014
Mostra tutti

sito parent training5 errori fatali che oggi fanno i genitori.

Ebbene sì genitori vi informo che c’è un numero sempre più crescente di adolescenti depressi senza saperne il perché e, nonostante mi raccontino in sessione di counseling, di aver avuto un infanzia magica, si sentono infelici. Mi sono accorta che i genitori di oggi tendono a intervenire “troppo in fretta”. Cioè fanno qualsiasi cosa per evitare che i propri figli affrontino il benchè minimo di disagio ansia o delusione.La scuola materna viene cambiata spesso per futili motivi, o ai primi disagi che i figli incontrano, e non parliamo delle elementari dove la classica frase che sento dire dalle mamme è: “la maestra non capisce nulla quindi cambio scuola.” La domanda è: intervenire sempre è veramente nell’interesse dei figli? Le avversità fanno parte della vita e solo affrontandole i figli potranno sviluppare quella capacità di adattamento di cui avranno bisogno più avanti.

Ecco i 5 inconsapevoli errori che i genitori fanno.

1)  Adorazione dei figli. Abbiamo dei bambini centrici. Si fanno le cose per loro, spendere per loro, inondarli d’amore e d’attenzione. Ai figli piace perché le loro vite ruotano intorno a loro. Ma attenzione, i figli sono fatti per essere AMATI, non venerati.

2)  La teoria del bambino perfetto. I genitori di oggi non vogliono sentire nulla di negativo nei confronti dei loro ragazzi.

3)  La competizione dei genitori. Ogni genitore ha un lato competitivo. Alla radice di ciò c’è la paura, si teme che i propri figli rimangano indietro.

4)  I figli che un genitore vuole, contro i figli che ha. Dentro a ogni genitore, si spera, che i propri figli siano uguali a loro, ma anche più intelligenti e più dotati. Imporre i nostri sogni non funziona.

5) Non fargli coltivare i suoi talenti. La buona riuscita a scuola non sempre va di pari passo con le capacità di ciascuno: Einstein (giudicato uno studente mediocre dai suoi professori) ne è l’esempio. Quindi, per preparare un bambino alla vita, è bene fargli coltivare i suoi talenti e le sue passioni, senza pregiudizi: preferite che vostro figlio diventi un ottimo cuoco o un pessimo medico?

E’ duro vedere fallire i propri figli, ma volte è necessario farlo. Il dolore a breve termine è un guadagno a lungo termine.

Preparate vostro figlio alla strada, invece, che la strada per vostro figlio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com