I nuovi nonni: un ruolo in continua evoluzione.

Diventare adulti: quanto è difficile crescere?
22 gennaio 2015
6 piccoli segreti per crescere dei bambini autonomi
9 febbraio 2015
Mostra tutti

nonniNella società moderna, la costruzione di legami forti e stabili tra persone è resa sempre più difficile da una quotidianità frenetica, scandita da impegni che si susseguono uno dopo l’altro tra lavoro, scuola, sport, ecc.

Inoltre, i giovani entrano nel mondo del lavoro sempre più tardi e la nascita di nuove famiglie è sempre più difficoltosa. Ciò è dovuto generalmente a due fattori: da un lato coloro che dedicano molto tempo alla propria formazione, hanno delle ambizioni di carriera che tendono a relegare la prospettiva di maternità e paternità a quando avranno raggiunto i propri obiettivi lavorativi e una maggiore stabilità economica, dall’altro, la crisi economica mondiale mette i giovani di fronte ad uno scenario di disoccupazione e mancanza di prospettive incoraggianti, che nega loro le risorse finanziarie per costruirsi una famiglia.

In questo contesto, un ruolo fondamentale è assunto dai “nuovi nonni”. Infatti, i giovani adulti, che intraprendono la costruzione della loro famiglia, hanno sempre più bisogno di un sostegno emotivo ed economico da parte dei loro genitori.

Questo ruolo è garantito dalla figura di un genitore che non per forza è già nonno, ma ormai ricopre una carica diversa da quella di “genitore educatore”.

Con lo sviluppo economico degli anni ‘60-‘70 il distacco generazionale tra nonni e nipoti è stato molto marcato. Oggi i figli di quella generazione sono diventati a loro volta nonni. Attualmente, infatti, si verifica un nuovo avvicinamento tra generazioni: i nonni di oggi sono attivi, giovanili, al passo con i tempi, inseriti in un contesto sociale moderno.

I nuovi nonni non possono copiare il rapporto che loro stessi avevano con i loro nonni, si trovano disorientati nel capire il limite tra il loro ruolo e quello dei loro figli, e non hanno punti di riferimento riguardo alle loro nuove responsabilità educative.

Spesso per i nuovi nonni è difficile capire i limiti e i doveri che si trovano a dover fronteggiare, quindi qui di seguito sono riportati alcuni consigli e spunti di riflessione:

 

1  è giusto considerare la nuova nascita come un allargamento della famiglia, pur garantendo ai figli l’autonomia;

2  il figlio che diventa genitore non è più un figlio cresciuto, da trattare come il nipote;

3  è necessario creare un dialogo con i figli per garantire una direzione univoca dell’educazione del nipote, i piccoli “vizi” che i nonni concedono non sono un problema, l’importante è evitare di passare messaggi e regole contraddittori.

Nel “decalogo del nonno autorevole”, Farnetani, descrive quali sono le caratteristiche del nonno perfetto e in particolare sottolinea che:

▪   il nonno non deve mai essere autoritario, ma sempre autorevole, cioè non deve imporre una disciplina troppo rigida, ma allo stesso tempo devono far capire ai nipoti l’importanza di rispettare le regole, sempre con il sorriso e disponibili ad un abbraccio caloroso;

▪   non deve mettersi mai in contrasto con i genitori,  ai quali spetta la completa gestione familiare ed educativa dei figli. Se i nonni avranno dei punti di vista diversi dovranno dirli direttamente ai genitori senza la presenza dei nipoti. Se ci sono dei comportamenti che loro non condividono, i nipoti non si dovranno mai accorgere delle divergenze fra i genitori e i nonni;

▪   non deve mai sentirsi “in credito“, perché l’aiuto che i nonni danno ai genitori e ai nipoti rientra nel compito che è assegnato loro dalla società e gli assetti familiari e parentali. Il compito dei nonni è quello di costituire le radici affettive e la continuità storica della famiglia, perciò se viene chiesto loro un coinvolgimento maggiore o un aiuto, sia per la custodia dei nipoti, sia anche di tipo economico, devono decidere se farlo o no, in base alle loro volontà e possibilità. Una volta accettato il compito lo devono svolgere in modo disinteressato, senza mai sentirsi in credito nei confronti dei figli e dei nipoti, perché questo atteggiamento altererebbe la normale reciprocità dei rapporti familiari creando obblighi da parte dei genitori e dei nipoti, provocando comportamenti non spontanei e sinceri in modo che la relazione sia basata sul dovuto e non sulla libertà di scelta. Si creerebbero da parte dei nonni delle aspettative eccessive, che potrebbero essere disattese. D’altro canto potrebbero creare dei sentimenti di obbligo dei genitori nei confronti dei nonni con il rischio di condizionare comportamenti ma anche creare malumori all’interno del gruppo familiare.

I nonni, oltre a rappresentare un supporto pratico per i genitori, sono una fonte inesauribile di affetto ed esperienza per i nipoti, da quando nascono a quando diventano a loro volta genitori. Queste figure permettono ai bambini di fare le loro prime esperienze, senza trasmettere l’eccessiva preoccupazione che hanno invece i genitori, concedono qualche piccolo vizio, sono i primi a creare dei segreti con i nipotini, ascoltano i loro racconti fantasiosi e le loro bugie, li consigliano nelle amicizie, li mettono in guardia dai pericoli e dai rischi. Soprattutto in adolescenza è stato dimostrato come i ragazzi che vivono a stretto contatto con i nonni siano maggiormente protetti dai comportamenti a rischio come assumere sostanze stupefacenti, bere alcol o fumare. I nonni, sia paterni che materni, assumono un ruolo di fondamentale importanza nel caso di divorzio tra i genitori, perché rappresentano ancor di più un punto di riferimento solido per i bambini.

Quindi, grazie anche alla loro storia, i nonni di oggi sono persone vitali, piene di energia e inserite appieno nella società moderna e, come si è visto, non necessariamente problematiche o con disabilità. È necessario per le nuove generazioni riconoscere la centralità di questo ruolo e adoperarsi per continuare a coinvolgere le persone anziane in tutti gli aspetti della vita sociale, per la quale esse rappresentano una risorsa indispensabile.

 

http://acchiappamente.it/index.php/i-nonni/

 

 

 

 

Comments are closed.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com