Compiti: 4 utili strategie per aiutare i figli a fare i compiti
21 Maggio 2020
Adolescenza e amore
1 Giugno 2020

Compiti: 3 consigli per aiutare i vostri figli a fare i compiti

 

 

Molti ragazzi trovano andare a scuola faticoso e impegnativo.  Una delle ragioni che portano a questo è che vengono riempiti di compiti, senza sapere a chi chiedere aiuto.

 

Per evitare che i ragazzi si stanchino di andare a scuola, è consigliato che  le persone intorno a loro, come gli insegnanti, compagni di classe, genitori e anche fratelli o sorelle, li aiutino quando si tratta di fare i compiti. Ricordatevi sempre che è importante che i figli sappiano che possono contare su qualcuno se hanno bisogno di una mano in momenti difficili, e che hanno un sistema di supporto e amore che li circonda.

 

Cosa possono fare i genitori

 

Se ci sono due persone che possono aiutare i figli con i loro compiti, dovrebbero essere la mamma e il papà, o comunque chi si prende cura di loro. Questo è perché sono le persone di cui i figli si fidano maggiormente quando si tratta di problemi nell’ambito scolastico.

Se siete genitori che vogliono aiutare i propri figli a raggiungere il loro massimo potenziale a scuola, dovreste iniziare il prima possibile ad aiutarli . Come potete raggiungere questo obbiettivo?😲

Aiutandoli a fare i compiti.

Ecco 3 consigli per aiutare i vostri figli a fare i compiti

 

1.👉Chiedete ai vostri figli com’è andata la loro giornata a scuola.

Prima di chiedere quali sono i compiti, informatevi su com’è andata la loro giornata. La loro risposta determinerà come potrete affrontare lo svolgimento dei compiti. Se i bambini hanno avuto una  giornata poco piacevole, fateli prima calmare e rilassare un po’, magari lasciando che guardino la TV,  che si riposino un pò. Dopo che i vostri figli hanno  dedicato del tempo a qualcosa che amano fare, saranno più interessati ai vostri consigli, e probabilmente anche più entusiasti nel ricevere il vostro aiuto con i compiti.

 

2.👉Siate sensibili alle loro capacità.

Se pensate che i vostri figli siano da subito non bravi o non capaci a scuola, non demordete, molti psicologi sostengono che questo tipo di bambino non esiste. Semplicemente spesso la loro intelligenza si ritrova in ambiti diversi, che magari né loro né voi, come genitori, avete ancora scoperto. Quando aiutate i vostri figli a fare i compiti, mantenete una certa sensibilità per quello che possono fare e raggiungere. È inutile forzarli a capire una materia o un argomento, o obbligarli a fare qualcosa che non riescono a finire. Non dite mai ai vostri figli che non sono abbastanza bravi, perché inizieranno a crederci e perderanno sicurezza in loro stessi, e smetteranno di provare a lavorare più duro e a impiegare quello sforzo in più. Dovete quindi essere comprensivi delle loro abilità e capacità, e continuare a rassicurarli che con un po’ più di lavoro, possono raggiungere i loro obbiettivi anche a scuola.

 

  1. 👉Preparatevi alle sessioni di compiti.

Gli insegnanti non vanno mai a lezione impreparati. Quindi, perché voi genitori non dovreste fare lo stesso? È importante che anche voi abbiate un piano di studi a casa, che siate organizzati, in modo da poter sempre monitorare il livello scolastico dei vostri figli. Rimanete sempre aggiornati su quello che stanno studiando e quali  compiti hanno da svolgere. In questo modo sarà più facile per voi aiutarli, e soprattutto eviterete di ripetere quello che è stato già spiegato dagli insegnanti a scuola. Ricordatevi che se un bambino non riesce a capire un argomento, solitamente ha bisogno di approfondimenti, o un metodo diverso di spiegazione.

 

 

 

 

I compiti sono diventati l’incubo di tuo figlio e di tutta la famiglia? 😲😲           

Ho preparato per te alcuni video con consigli semplici e concreti per risolvere finalmente il problema dei compiti a casa.

Sono GRATUITI

3-2-1 Viaaaa 👇👇👇𝘾𝙇𝙄𝘾𝘾𝘼 𝙌𝙐𝙄👇👇👇 e

Scarica subito questi 3 video GRATUITI…👇👇👇𝘾𝙇𝙄𝘾𝘾𝘼 𝙌𝙐𝙄👇👇

https://drfedericabenassi.activehosted.com/f/9
🔝🔝🔝🔝🔝🔝

 

 

 

SEI ANCHE TU UN GENITORE ANSIOSO?
PROVA A CAMBIARE, SCARICA IL PDF GRATUITO!

Download
CLICCA QUI

Lascia un commento