festa mamma
Buona festa della mamma
9 Maggio 2020
Genitori elicottero
15 Maggio 2020

Compiti: l’importanza di aiutare i vostri figli

 

Nel mondo in cui viviamo, la scuola è diventata meno accogliente e sempre più difficile per gli adolescenti. Ci sono classi migliori, insegnanti più abili, e tantissimi strumenti utili per aiutare i figli  nello studio, come il  materiali online. Però, allo stesso tempo, si è alzata la pressione nei riguardi degli studenti e in ciò che ci si aspetta da loro e dal loro futuro, sin da quando sono piccolissimi.

In più molti genitori, come anche gli insegnanti, probabilmente per gli orari impossibili delle loro vite lavorative, sono diventati meno attenti ai comportamenti dei figli per quanto riguarda l’ambiente scolastico. Infatti, molti genitori non comprendono perchè i propri  figli hanno perso interesse nel fare i compiti o studiare.

Gli esperti dicono che i compiti sono una delle cose che i ragazzi soprattutto da piccoli, odiano di più nella loro vita da studenti. Ovviamente, questo è perché non hanno più tempo dopo scuola di divertirsi. È quindi questo il momento, per voi genitori, di prestare più attenzione al comportamento dei vostri figli nei riguardi della scuola e dei compiti. Aiutarli il prima possibile è parte del difficile lavoro di è essere genitori, ma è anche necessario per evitare che alcuni comportamenti dei vostri bambini si protraggono in altri aspetti della loro vita.

 

Se pensate che i vostri figli soffrano di ‘sfinimento da scuola’ per il numero immenso di compiti che hanno, dovete prendere nota dei seguenti segnali:

 

👉 Frustrazione continua.

 

Questo è il principale segno della perdita di interesse di un bambino verso la scuola.  Non sarà facile, all’inizio, riconoscere questo atteggiamento come un qualcosa di cui preoccuparsi. È molto probabile, invece, che penserete che vostro figlio stia semplicemente facendo i capricci, soprattutto se è più piccolo. Se però dovesse protrarsi in altri ambienti al di fuori di quello scolastico, quindi anche a casa con voi, dovete prenderlo come un segnale d’allarme, perché in realtà è vostro figlio che vi chiede aiuto per i compiti.

 

👉 Sentirsi ed essere sopraffatti.

 

È abbastanza facile notare questo segnale nei vostri bambini. In particolare, se vostro figlio non è un bambino che solitamente mostra di sentirsi sotto pressione, e improvvisamente lo vedete ansioso, stanco e abbattuto, molto probabilmente perché è in difficoltà nello gestire la marea di compiti che gli viene assegnata. Se si lamenta continuamente, anche se i compiti sono stati spiegati bene dall’insegnante, significa che ha bisogno del vostro aiuto

 

👉Continua a non  finire i compiti o progetti per la scuola.

 

Questo è un allarme rosso. Vi fa sapere che la mancanza d’aiuto e di supporto che vostro figlio ha sta,  iniziando ad avere un effetto nel suo andamento scolastico. Da questo momento in poi, a meno che qualcuno nella sua vita non inizi a prestare più attenzione a quello che ha bisogno di fare per migliorare, potrebbe diventare difficile  riuscire a portare a termine anche altre attività. Potrebbe anche iniziare a perdere interesse e non impegnarsi in altri ambiti della sua vita.

 

👉Incapacità di concentrarsi su un solo obiettivo.

 

Se il bambino inizia a perdere la concentrazione e a destreggiarsi con troppe cose allo stesso tempo, significa che non ha abbastanza aiuto nello svolgere i compiti. Questo segnale dimostra anche una mancanza di fiducia in sé stesso. Se vedete che vostro figlio passa da una materia all’altra, o da un compito ad un altro, significa che è convinto di non riuscire a finire determinati compiti o di non poterli fare nella maniera giusta. Quindi, genitori, dovete riportare il bambino sulla giusta strada. Create insieme un programma di studio e aiutatelo a rimanere concentrato e organizzato.

 

 

👉 Voler ignorare le distrazioni.

 

Quando, al contrario, vostro figlio fa di tutto per ignorare le distrazioni, e cerca di tenere tutto sotto controllo, in realtà spesso finisce per perdersi un pochino. Il suo voler destreggiarsi con più compiti e obiettivi allo stesso momento, lo porta a non riuscire a completarli, o comunque se finisce uno dei tanti compiti, l’avrà fatto in maniera distratta e insufficiente. Anche qui è il vostro compito come genitori aiutare il vostro bambino a mantenere la concentrazione. Fategli capire che ha un sistema di supporto in modo da non farlo sentire sopraffatto, e insegnategli che ogni cosa ha il suo tempo.

 

Perché quindi è importante aiutare i bambini nei compiti? 😲😲 

 

Nel mondo scolastico , con le sue difficoltà, i vostri figli non possono mai sentirsi soli. Che sia da parte dei genitori, dei fratelli o delle sorelle, è importante dare una mano ai bambini nel completare i compiti in maniera giusta. Hanno bisogno ora, più che mai, di avere un senso di compimento e soprattutto di certezza nel potersi rivolgere a qualcuno se avessero bisogno di aiuto. In modo molto semplice, cercate nella vostra famiglia di creare una rete di sicurezza dalla quale i vostri bambini possono cadere e rialzarsi senza troppe difficoltà.

 

 

I compiti sono diventati l’incubo di tuo figlio e di tutta la famiglia? 😲😲           

Ho preparato per te alcuni video con consigli semplici e concreti per risolvere finalmente il problema dei compiti a casa.

Sono GRATUITI

3-2-1 Viaaaa 👇👇👇𝘾𝙇𝙄𝘾𝘾𝘼 𝙌𝙐𝙄👇👇👇 e

scarica questi 3 video GRATUITI…👇👇👇𝘾𝙇𝙄𝘾𝘾𝘼 𝙌𝙐𝙄👇👇

https://drfedericabenassi.activehosted.com/f/9
🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝

 

SEI ANCHE TU UN GENITORE ANSIOSO?
PROVA A CAMBIARE, SCARICA IL PDF GRATUITO!

Download
CLICCA QUI

Lascia un commento