CI SONO DUE MODI PER ESSERE EMPATICI: IL MODO SBAGLIATO ED IL MODO GIUSTO
11 aprile 2018
NON VOGLIO ESSERE LA MIGLIORE AMICA DI MIO FIGLIO
29 aprile 2018

Spesso i genitori si chiedono come andare d’accordo con la propria figlia preadolescente. E’ proprio uno shock quando la tua (una volta) bambina riprende a fare i capricci.

Le FIGLIE ADOLESCENTI possono essere drammatiche, lunatiche, focalizzate solo sugli amici e altezzose nei confronti dei genitori.

La brutta notizia è che il corpo della tua preadolescente è in balia degli ormoni e il suo cervello è in fase di cablaggio. Per tua figlia è arrivato il momento di scoprire se stessa e capire qual è il suo posto nel mondo. La buona notizia è che se sarai in grado di accettare questa nuova situazione e modificare il ruolo di genitore, la preadolescenza è il momento migliore per rafforzare il rapporto madre/padre e figlia.

Qui di seguito troverai qualche consiglio per non far cadere il rapporto genitore e preadolescente nel dramma:

  1. AVERE LA VOLONTA’ DI CAMBIARE. Il modo di relazionarti con tua figlia da quando lei era una bambina deve assolutamente cambiare. Se lei diventa suscettibile, allora è arrivato il momento di tentare un nuovo approccio e avere la volontà di cambiare.
  2. FOCALIZZARSI SULLA RELAZIONE E NON SULLA DISCIPLINA. Non avrai mai la sua totale stima se lei non si sente connessa a te. Non permetterle di allontanarti. Lei ha tanto bisogno di te, solo che non riesce a capirlo. Trova tutte le occasioni giuste per connetterti a lei . Abbracciala prima che vada a scuola, abbracciala quando torna a casa. Prima di andare a dormire prova a intrattenere una piccola chiacchierata. Molti genitori trovano che quel piccolo lasso di tempo prima di andare a letto sia il momento che la propria figlia è distratta da altre cose ed è più disposta ad aprire il proprio cuore.
  3. E’ GIUSTO CHE LA TUA FIGLIA PREADOLESCENTE DESIDERI PIU’ INDIPENDENZA. Se insisti a mantenere un certo controllo su tutte le sue scelte, in lei accrescerà la volontà di ribellione, o anche peggio. Se invece riuscirai a trovare il modo giusto per darle gradualmente la sua indipendenza, lei non sentirà più la necessità di ribellarsi. Sicuramente farà degli errori. E’ così che gli esseri umani imparano. E sicuramente lei non è ancora in grado di prendere tutte le decisioni indipendentemente. Desiderare l’indipendenza a quell’età è normale e tu, come genitore, dovresti essere in grado di renderla più indipendente (e quindi più responsabile) in modo equilibrato.
  4. RICAVARE DEL TEMPO DI QUALITA’. Crea dei momenti di qualità con tua figlia almeno una volta a settimana: andare a fare colazione insieme, farsi la manicure o fare una passeggiata nel parco. Non puoi sempre iniziare conversazioni su argomenti profondi, quindi ogni tanto limitati ad ascoltare tua figlia. Lei lo apprezzerà.
  5. SVILUPPARE L’EMPATIA NEI CONFRONTI DI TUA FIGLIA. Tutte le volte che l’ascolti, ricordati che il momento di sconforto che vive tua figlia per te non sarà molto significativo, ma le potrebbe viverlo come la fine del mondo. Questo significa che tutte le volte che tua figlia vive un momento estremamente drammatico, tu offrile la tua empatia.
  6. ESSERE CONSAPEVOLI CHE LE RAGAZZE PREADOLESCENTI SOLITAMENTE NASCONDONO LA LORO ANSIA RIGUARDO L’ADOLESCENZA. Una ricerca mostra che i ragazzi adolescenti spesso vedono l’adolescenza come un momento per accrescere la propria forza e la propria indipendenza. Dall’altra parte, le ragazze spesso vivono l’adolescenza in modo peggiore: le prime mestruazioni, la paura di non essere abbastanza attraenti e sexy. Forse tua figlia vorrebbe essere seducente per attirare i ragazzi della sua età, ma dentro di sé sa benissimo che non è ancora pronta a questo tipo di attenzioni.
  7. ASSICURARARSI CHE LEI DORMA ALMENO NOVE ORE A NOTTE. Molti preadolescenti iniziano a far fatica a dormire durante la notte. Tuttavia quando i bambini rimangono svegli fino a tardi, gli ormoni legati allo stress rendono ancora più difficile addormentarsi.
  8. LIMITARE L’USO DEL COMPUTER O TABLET. E’ normale che una preadolescente non sia più attratta dai giochi di quando era una bambina, ma preferisca chattare con i propri amici sul web. L’influenza dei social media può essere molto forte, soprattutto se gli altri amici sono già connessi a queste piattaforme. E’ importante che tu come genitore conosca i social media e sia consapevole del pericolo che si insidia dietro al World Wide Web. Inoltre è fondamentale sapere che i giochi online predispongono di algoritmi molto sofisticati che portano a modificare la percentuale ormonale nel cervello di tua figlia: spesso chi gioca sviluppa più adrenalina e i neurotrasmettitori lavorano molto più intensamente.
  9. SUPPORTARE LE PASSIONI DI TUA FIGLIA. Tua figlia ama ballare? Scrivere? Disegnare? E’ importante che tu come genitore la incoraggi sempre a coltivare le proprie passioni.
  10. SPRONARLA A FARE ATTIVITA’ FISICA. Fare regolarmente attività fisica porta a molti benefici: da un buon metabolismo ad un ottimo equilibrio ormonale.
  11. PARLARE DI RELAZIONI E FARE UN PO’ DI EDUCAZIOEN SESSUALE. Tua figlia non vede l’ora di addentrarsi nel mondo dell’amore e del sesso. Parlarne eviterà che lei bruci le tappe. Tu vuoi che tua figlia si senta bene con il proprio corpo, in modo che non tenti di provare a se stessa la sua femminilità facendo cose di cui si potrebbe pentire.
  12. NON PRENDERE TROPPO SUL PERSONALE TUTTO QUELLO CHE DICE. I preadolescenti e gli adolescenti sono molto abili a far sentire i propri genitori come inutili o incapaci di capire. Cerca di non sentirti troppo ferito da questi comportamenti.
  13. INSISTERE SULL’EDUCAZIONE, MA SENZA ESAGERARE. Non agitarti quando tua figlia alza la voce nel bel mezzo di una crisi isterica. In verità la tua bambina è profondamente grata della tua presenza. E’ importante essere empatici nei confronti dei ragazzi preadolescenti. Se sei troppo annebbiato dalla rabbia, allora aspetta un po’ prima dare punizioni e porre dei limiti.
  14. RICORDARSI CHE I RAGAZZI NELLA PREADOLESCENZA VIVONO IN MODO MOLTO PROFONDO LE EMOZIONI E NON SANNO ANCORA COME GESTIRLE.
  15. Ricordati che se riuscirai a mantenere la calma e ascoltarla nei suoi momenti di sconforto, potresti usare questo momento come una buona opportunità per avvicinarti a lei. E’ importare essere empatici nei suoi confronti anche quando lei sembra comportarsi in maniera completamente irrispettosa.

 

 

http://www.ahaparenting.com/ages-stages/tweens/staying-close

 

 

 

Comments are closed.