CARA MAMMA, ANDARE D’ACCORDO CON TUA FIGLIA ADOLESCENTE E’ POSSIBILE!
11 aprile 2018
Questo è ciò che gli smartphone stanno facendo ai nostri ragazzi.
7 maggio 2018

NON VOGLIO ESSERE LA MIGLIORE AMICA DI MIO FIGLIO

Mia madre è la mia migliore amica – è come se avesse la mia età e potesse capire esattamente quello che succede nella mia mente di quarantenne. La sua forza, la sua saggezza e il suo senso dell’humor mi preoccupano un po’ (ma ne ho bisogno ogni giorno). L’ho capito sei settimane dopo aver avuto il mio primo figlio, quando nel momento più patetico della mia maternità mi sono chiesta: “Chi può veramente capire il mio stato d’animo in questo momento?” E prima di capirlo, la rimproveravo al telefono per non avermi insegnato a fare la mamma. Ed una volta che ho sentito lei sorridere dall’altra parte della cornetta, ho capito che è mia madre è la mia migliore amica.

Io vorrei che anche i miei figli non mi vedano solo come mamma, ma anche come un’amica con cui confidarsi. Tuttavia non mi aspetto che lo capiscano ora che sono ancora bambini.

Non capisco le madri che dicono che i loro figli sono i loro migliori amici, perché è impossibile creare un rapporto di amicizia tra un genitore e il proprio bambino. E sinceramente non vorrei neanche essere la migliore amica di mio figlio di 6 anni. Mentore?  Si.  Confidente? Si!  Ma fin quando non raggiungerà i vent’anni, la sua migliore amica? No.

Ci sono molte cose che ho sopportato nella mia vita che un ragazzo di 17 anni non è emozionalmente maturo per capire. Ci sono cose che lui deve imparare da solo, senza interferenze o suggerimenti che potrebbe dargli il suo migliore amico. Come genitore, io ho il compito di non fargli percorrere le strade sbagliate.

Un amico non reagirà mai al mio modo se vedessi mio figlio guidare ubriaco o comportarsi male a scuola. Un ragazzo di 17 anni non è in grado di capire le conseguenze di determinate azioni come noi adulti. Ma infatti questo non è il suo compito. Questo è il compito di un genitore.

Il mio bambino ed io non dobbiamo prendere le grandi decisioni insieme. Uno di noi deve essere la voce saggia della ragione ed un punto di riferimento. In un rapporto di amicizia tra due persone, questi ruoli ce li hanno entrambi. Ma in un rapporto tra madre è figlio, questo non è possibile.

Se tu sei in grado di creare un rapporto di amicizia con il tuo bambino o il tuo adolescente, ti stimo molto. Se riesci ad essere sia un’autorità che una compagna di giochi per tuo figlio vuol dire che sei davvero brava e ti auguro che tu riesca a sostenere questo tipo di relazione con tuo figlio anche quando sarà adulto e quando dovrai vivere la separazione da lui.

Per ora la relazione tra me e i miei ragazzi rimane quella tra una madre e i propri figli. Siamo molto legati ma ora non cerco di essere la loro migliore amica con cui avere un profonda amicizia adulta. Ma quando arriverà quel giorno? Quando uno dei miei figli mi chiamerà e avremo una conversazione come quella che ho avuto con mia madre?

Io sarò li pronta a rispondergli ed emozionata di creare una nuova relazione con mio figlio. Da autentici migliori amici.

Fonte originale:  http://www.scarymommy.com/my-kid-is-not-my-best-friend/?utm_source=FB

 

 

 

Comments are closed.